Cosa visitare nei dintorni di Monfalcone

L'oasi della Cona

L'Isola della Cona, Riserva Naturale Regionale Foce dell’Isonzo: si tratta di una zona umida, un'oasi faunistica protetta situata proprio alle foci dell'Isonzo e frequentata da un gran numero di specie di fauna selvatica (anatidi, limicoli, ardeid…).

Vi sono torri d’osservazione da dove di può godere uno stupendo panorama sul golfo di Trieste. L’isola della Cona può essere visitata tutto l’anno. Il WWF organizza escursioni con guide naturalistiche.

Marina Julia

Marina Julia è il paradiso del windsurf e del kitesurf, perché, grazie a sole e bora, si creano le condizioni perfette per gli appassionati di questi sport.

Marina Julia è un centro balneare, come tutto il litorale di Monfalcone la spiaggia è bassa e sabbiosa.

Non è raro vedere dalla spiaggia monfalconese una miriade di vele e aquiloni, cioè windsurf e kitesurf che sfrecciano in lungo e in largo.

La Rocca di Monfalcone

La Rocca di Monfalcone è una costruzione fortificata che ha le sue origini nel Medioevo. Eretta sulle rovine di strutture tardo-antiche, si trova proprio sulle alture alle spalle di Monfalcone (la Rocca è considerata il simbolo della città).

Oltre a visitare la bella fortificazione (non lontana dal centro cittadino), si può approfittare anche del Museo della Rocca di Monfalcone, che ha due sezioni, quella Paleontologica e quella Speleologica.

Sacrario Redipuglia

Il sacrario di Redipuglia è un monumentale cimitero militare costruito durante il Fascismo e dedicato alla memoria delle migliaia di soldati italiani (è infatti detto anche il "Sacrario dei Centomila") caduti durante la prima guerra mondiale.

Si tratta del più grande e maestoso sacrario italiano dedicato ai caduti della Grande Guerra (uno dei più grandi al mondo). Il monumento è il fulcro di un parco commemorativo della grandezza di più di 100 ettari.

Per informazioni